Per tante estati in passato ho fatto uso di bagnodoccia che promettevano di non lavare via l'abbronzatura. Spinta dalla mia difficoltà ad abbronzarmi a causa della mia pelle chiara, ho sempre pensato potessero aiutarmi a non accelerare la perdita dell'abbronzatura, risultato di agognate ore sotto il sole.

Peccato che tutti questi risultati non li ho mai notati ma soprattutto, errore maggiore, ho sempre pensato fosse colpa del mio tipo di pelle così "capriccioso".

Leggere l'INCI

Fortuna volle che imparai a leggere l'INCI, ovvero l'elenco degli ingredienti e da quel giorno riuscii a difendermi da questa trovata pubblicitaria. Sì, hai letto bene, trovata pubblicitaria, perché leggendo gli ingredienti di questi famigerati bagnoschiuma, non risulta esserci nessun ingrediente miracoloso che possa non lavare via l'abbronzatura!

Allora esiste un modo per preservare l'abbronzatura sotto la doccia?

La risposta è sì! Innanzitutto leggendo sempre l'INCI, in modo tale da prediligere bagnodoccia in gel (sono più delicati), contenenti sostanze idratanti e ingredienti protettivi come Mallo di Noce ed Hennè, ovvero estratti da piante tintorie che facilitano la tenuta dell'abbronzatura e ne coadiuvano una colorazione uniforme e dorata.

A questo proposito ti consiglio il bagnodoccia rinfrescante di Alkemilla Eco Bio Cosmetic che con la sua consistenza in gel e i suoi ingredienti ecobio delicati ed idratanti, ha tutte le "carte in regola" per preservare più a lungo la vostra abbronzatura grazie al Mallo di Noce e all'Henné, per lenire la pelle grazie all'estratto di Malva, Altea e semi di Lino e per darvi una bella sensazione di freschezza e benessere grazie agli oli essenziali di Menta e Eucalipto.

E tu hai mai utilizzato bagnodoccia che promettono di non lavare via l'abbronzatura? Se li utilizzi e vuoi che te ne controlli l'INCI, scrivimi in su WhatsApp oppure una email, ti dirò se effettivamente contengono ingredienti davvero validi oppure no!

Stefi